Frigga: come finestre da cui lacrimava la notte

È una fredda notte di fine febbraio: le giornate hanno da poco ripreso ad allungarsi e, inaspettatamente, non c'è vento. La stanza è piccola ed è occupata quasi per intero da due letti singoli (premuti contro le pareti) e da un grande armadio laccato di bianco. Nel mezzo della parete di fondo, nello spazio vuoto …

Leggi tutto Frigga: come finestre da cui lacrimava la notte

Pubblicità

Favole della Buonanotte: se un lupo dovesse mangiarsi la luna

È un freddo pomeriggio di fine gennaio, il sole ha, da poco, iniziato la sua discesa mentre un alito di vento gelido, dall'oceano, si fa strada attraverso le strette stradine del villaggio. mentre l'ultima luce del giorno accarezza i pendii delle alte scogliere, prima di scomparire definitivamente dietro all'orizzonte, io e L. sediamo sui gradini …

Leggi tutto Favole della Buonanotte: se un lupo dovesse mangiarsi la luna

Favole della Buonanotte: Quando le donne avevano la barba ed altri racconti.

È una serata di inizio primavera, le strade del piccolo villaggio di Bour - poco più di una decina di casette riunite intorno ad un accenno di spiaggia - sono ancora umide di pioggia. Nell'aria, l'odore salmastro del mare si mischia al profumo del legno bagnato mentre la foschia della sera scende, lenta, a sfiorare …

Leggi tutto Favole della Buonanotte: Quando le donne avevano la barba ed altri racconti.